Pensieri, parole, opere e omissioni.

Ho nei miei occhi i tuoi. Mi hai guardato anche quando non dovevi, così mi sono rimasti dentro, i tuoi occhi.

Ho la tua pelle sulla mia. Lividi, segni.

Ho dolori muscolari di varia intensità, che porto con onore.

Il mio viso è liscissimo, pieno e luminoso. Oggi mi hanno chiesto che cosa abbia fatto per essere così bella. Non ho potuto dire la verità.

Davanti allo specchio mi guardo la bocca e mi viene da sorridere.

Mi guardo le mani.

Ho fatto un lungo bagno caldo e mi sono chiesta se ti piacciono le mie gambe, le ho accarezzate lentamente per provare a sentire quello che senti tu quando lo fai.

Ho pensato al desiderio. Al piacere. Alla fame. Al gusto. Alla pasta con le sarde.

Ai tuoi slanci e al tuo stupore. Alla verità. Al respiro. Ai silenzi. Alle tue parole strappate.

Credo di aver pensato a te.

Annunci

6 pensieri su “Pensieri, parole, opere e omissioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...