Quando morirò non ci sarò più.

Sembra banale ma è così. A quel punto non potrò fare le cose che faccio adesso. Magari ne farò altre, ma non si sa bene quali. Le teorie sono tante e anche vaghe.

Voglio che suonino Trust dei Cure a tutto volume. Non ha molto a che vedere con la morte, ma è una canzone struggente che da quando ho ascoltato per la prima volta a 14 anni mi muove una disperazione dentro indipendente dalla realtà. Così chi si sente di piangere lo farà e potrà dire sia colpa della canzone. Chi non ne ha bisogno finirà per farlo lo stesso e non sfigurerà.

Voglio che le persone a me care si trovino tutte insieme per parlare di me. Ognuna dica un pregio e un difetto mio e si confrontino tra loro come a Porta a Porta, dove io sono il plastico. Poi voglio che facciano una festa, con il mio dj preferito, nel mio locale preferito, con tanto alcol e tanta musica.

Un po’ come se mi dovessi sposare, solo che in caso di matrimonio alla festa verrei anche io.

Voglio che aiutino mia figlia a salvarsi. Anche da me e dal mio ricordo.

Le mie ceneri le voglio sparse in mare, va bene anche quello della Liguria. Ci sono stata così poco da viva al mare, rispetto a quanto mi piaccia, che almeno ci stia da morta.

Le mie cose spartitevele, con l’unica promessa che quando mia figlia sarà grande le darete a lei, se le vorrà.

Ma divertitevi come farei io. Godetevi la mia morte perché capita una volta sola e poi dopo un po’ di tempo non ci si pensa più. Se penso a mio padre, morto più di 20 anni fa, vedo la foto che ha sulla lapide. Non ho altre immagini. Come se non fosse esistito se non fermo, seduto, con la giacca buona per la fototessera della patente. Serio, pure. Assomigliava a Craxi ma più magro. Una volta un barbone l’ha scambiato per Craxi e gli ha urlato contro “tu! Hai rovinato l’Italia! Bastardo!”. Non è stato lui a rovinare l’Italia, ha rovinato me, ma poteva fare di peggio.

Io vorrei morire in salute e forse sì, vorrei sapere quando. Magari non proprio il giorno preciso e l’ora, ma in che anno sì. Così mi regolo. Dai, ognuno di noi fa le cose per il futuro e rinuncia a tanto pensando al futuro e se poi questo futuro non c’è? Gli straordinari in ufficio: se sapeste di morire nel 2020, li fareste ancora? Forse sì, se vi piace quello che fate o se sperate di scoparvi il/la collega, forse no se la vita fuori è più interessante. Se la vostra data di morte fosse il 2073 allora vi rimbocchereste le maniche anche per trovare un secondo lavoro.

Io ci penso a volte a che cosa farei se sapessi di morire in un dato giorno. Farei tanti viaggi, tanto sesso, tanto buon tempo. Vorrei riempirmi gli occhi, il corpo, il cervello. Si vive una volta sola e si muore una volta sola. Tranne in Francia, dove l’orgasmo si chiama petite mort e di sicuro te ne auguri almeno una al giorno, di morte.

Scrivere mi ha fatto bene. Adesso sono allegra e mi ascolterò Trust per bilanciare. Adieu.

Annunci

3 pensieri su “Quando morirò non ci sarò più.

  1. “Io ci penso a volte a che cosa farei se sapessi di morire in un dato giorno. Farei tanti viaggi, tanto sesso, tanto buon tempo. Vorrei riempirmi gli occhi, il corpo, il cervello. Si vive una volta sola e si muore una volta sola.”

    mia cara, sono cose che potete fare benissimo anche *senza* sapere quando morirete. i viaggi e il buon tempo, li avete in Liguria, a due passi. per quanto riguarda il sesso, avete il mio numero di cellulare.

    cordialmente,
    fierolocchio

    Piace a 1 persona

  2. Ci sono stata al funerale di un amico. Proprio oggi. Qualche anno più vecchio di me. Tempio della cremazione. Totale silenzio. 3 canzoni: “Via con me” di Paolo Conte, un pezzo jazz che non conosco, ” Simpathy for the Devil” dei Rolling Stones. Alla fine piangevano tutti e io non ero da meno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...