Tinder (e le altre) non sono cattive. Siete voi gli stronzi. Parte 3.

(N.d.r.: ho dovuto rivedere il titolo causa ampliamento degli strumenti.)

Il mio esperimento di analisi psico-sociologica del maschio 3.0 continua senza troppo entusiasmo, con picchi di stupore e lande di perplessità. Ma tutto serve nella vita. No?

Continua a leggere…

Amori, amici, Facebook e uccelli.

Ognuno ha le impostazioni che si merita.

Io, per esempio, ho la chat di FB sempre attiva. Perché la uso, anche per lavoro, perché controllo. Controllo i cazzi degli altri, sì. Non di tutti gli altri, certo. C’è una rosa di privilegiati. Alcuni fissi, altri che entrano nella top ten e poi ne escono. Come quelle canzoni che ti sembra debbano fare un successone ma poi stufano subito.Continua a leggere…